Privacy Policy

LABORATORIO TEATRALE

Passione. Dedizione. Professionalità.

LABORATORIO TEATRALE

Il teatro è un’importante risorsa relazionale per le sue funzioni di terapia, riabilitazione, socializzazione e benessere personale. L’attività teatrale e lo spettacolo finale costituiscono un potente elemento di trasformazione capace di apportare agli ospiti una serie di benefici personali e sociali.

Rispetto ai benefici personali, il lavoro che viene svolto comprende momenti quali memorizzazione del copione, presenza puntuale alle prove, allestimento e ideazione scenica, realizzazione dello spettacolo e gestione dell’emotività che ne deriva: momenti fondamentali all’interno del percorso di trattamento della sofferenza psichica.

Attraverso l’attivazione dei processi di cambiamento della persona, il teatro è in grado di incidere sulla sofferenza mentale, sul rafforzamento delle reti di sostegno e sul coinvolgimento dei familiari: ciò contribuisce a migliorare il benessere sociale.

Obiettivi

  • Portare in scena una rappresentazione teatrale di un copione adattato alle esigenze ed alle capacità degli ospiti. A tale rappresentazione interverranno come spettatori i familiari ed altri ospiti;

  • Utilizzare il laboratorio teatrale nelle sue valenze terapeutiche, ludiche e socializzanti per stimolare l’ospite ad agire ed abbandonare la propria passività;

  • Favorire la relazione affinché l’ospite possa integrarsi nel gruppo esprimendo le proprie potenzialità di invenzione ed espressione;

  • Superare la paura di esibirsi: salire sul palco, parlare davanti ad un pubblico, specchiarsi nel giudizio degli altri.

Modalità di svolgimento

Durante il laboratorio, che si svolge due volte a settimana, gli ospiti sono seguiti e supportati da diverse figure professionali: psicologi, educatori, infermieri ed OSS. Ad un periodo di prove (3-4 mesi) seguirà lo spettacolo vero e proprio.

Rappresentazioni teatrali degli anni precedenti:

2008: “Aggiungi un posto a tavola”;

2009: “In ginocchio da de”;

2010: “C’era una volta”;

2011: “I promessi sposi secondo noi”;

2012: “Romeo e Giulietta a Trastevere”;

2013: “Forza venite gente”;

2014: “Il Gobbo di Notre Dame”;

2015: “C’era…c’è…ci sarà…”;

2016: “Mamma mia!”;

2017: “Se il tempo fosse un gambero”,

2018: “L’Odissea”,

2019: ” Rugantino”